fbpx
Blog thumbnail

Orthosiphon: proprietà, usi e controindicazioni

Blog thumbnail

Orthosiphon Aristatus o Ortosifon, forse è maggiormente conosciuto sotto il nome di Tè di Giava oppure di Baffo di Gatto, nome curioso che deriva però dai suoi fiori bianchi, i cui petali ricordano appunto i baffi di un gatto. In realtà questa pianta non è tra le erbe medicinali più conosciute qui in occidente, però in diversi posti del mondo, come la Cina Meridionale per esempio, viene ampiamente utilizzata per i suoi benefici fitoterapici.

L’Orthsiphon è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. In Malesia, Indonesia e nelle Filippine viene utilizzata nel settore medicinale, mentre qui in occidente è nota ai più per la sua bellezza. Per questo motivo oggi siamo qui ad approfondire l’argomento e rendere noti i suoi effetti benefici.

Benefici dell’orthosiphon

L’orthosiphon viene utilizzato in diversi contesti. Probabilmente la sua proprietà più nota è quella diuretica, può essere infatti d’aiuto in caso di problemi ai reni. Vediamolo nello specifico.

  1. Azione diuretica: grazie alla presenza di flavoni e sinensetina aumenta la quantità di urina e questo permette di espellere le tossine accumulate nei reni. E’ utile per chi vuole depurare l’organismo e combattere non solo i problemi urinari e di ritenzione idrica, ma anche i calcoli renali.
  2. Migliora la salute della vescica: pulisce il tratto urinario e questo migliora non solo le funzioni di tutto l’apparato, ma secondo diversi studi scientifici può essere utilizzato con ottimi risultati anche per trattare alcuni tipi di infezioni della vescica.
  3. Combatte i calcoli renali: Ortosifon viene usato con buoni risultati per eliminare i calcoli renali anche di dimensioni consistenti. Viene utilizzata sotto forma di integratore alimentare per curare le infezioni acute e croniche dei reni, della vescica e delle vie urinarie in generale.
  4. Depura l’organismo: le importanti proprietà diuretiche viste finora rendono questa pianta perfetta per essere inserita all’interno di una dieta depurativa, permette al corpo di liberarsi in modo naturale delle tossine.
  5. Aiuta a perdere peso: questa pianta non è raro che sia utilizzata come ingrediente degli integratori dimagranti, a oggi è considerata una delle migliori erbe drenanti. Se inserita nel contesto di una dieta sana ed equilibrata, può aiutare a eliminare il grasso localizzato.
  6. Regola gli zuccheri nel sangue: sono utili per abbassare i livelli di zuccheri nel sangue, regola il glucosio e perciò aiuta a controllare anche il diabete.
  7. Problemi respiratori: gli esperti dicono che l’ortosifon può essere utile anche per i problemi di tipo respiratorio, come l’asma e la tosse. In generale aiuta a respirare meglio.

Come si usa Orthosiphon

Orthosiphon è una pianta versatile. Qui in Italia si trova soprattutto sotto forma di integratore alimentare, che tra l’altro permette di assumere maggiori quantità di principi attivi. Altrimenti è possibile acquistare le classiche bustine con dentro la pianta essiccata o ancora comprarla sfusa.

Controindicazioni

Visto l’elevato effetto che ha sulle vie urinarie, è sconsigliato assumerlo durante la notte perché potrebbe causare continui risvegli per il bisogno di urinare. Deve essere somministrato solo sotto consiglio del medico a chi soffre di insufficienza renale e se si assumono già farmaci per questo tipo di problemi. Non va assunto insieme alla salvia officinale perché agisce come antagonista dei suoi principi attivi.

Shopping cart

0

Nessun prodotto nel carrello.

Hit Enter to search or Esc key to close